Gennaio 22, 2022

5x1000_ridotto3

Circolare 3172 su modalità di riapertura sede

Si comunica che la Sede Nazionale ha inviato la circolare 3172 del 3 maggio in cui si diramano le raccomandazioni da seguire per riaprire le Sedi nelle massime condizioni di sicurezza.

Ne riassumiamo brevemente alcune:

  • riapertura al pubblico dal 18 maggio e per due giorni la settimana;
  • appuntamenti su prenotazione telefonica;
  • istituzione dei registri delle presenze degli operatori e dei visitatori;
  • rilevazione della temperatura degli operatori e dei visitatori con termometro laser (e conseguente segnalazione alle autorità sanitarie in caso di temperatura superiore ai 37,5 °C);
  • uso di mascherine e guanti monouso per operatori e visitatori;
  • pannelli parafiato in plexiglass.


In conformità a tutto quanto sopra, comunichiamo che la Sede provinciale di Napoli resterà aperta nel giorni martedì e giovedì dalle 8:30 alle 12:00.

Raccomandiamo, quindi, di prenotare telefonicamente i propri appuntamenti in sede dal 18 maggio in poi. Confidiamo nel senso di responsabilità dei nostri Soci, certi che eviteranno di recarsi in sede se non perfettamente sicuri del proprio stato di salute, nel rispetto degli operatori e di eventuali altri visitatori.


Prolungamento chiusura sezione Napoli 2

In attesa di nuove disposizioni da parte del governo nazionale (DPCM maggio) e regionale, la nostra sede resterà chiusa fino a nuova comunicazione.

Tale decisione è, come sempre, orientata alla tutela dei Soci, in larga parte persone in là con gli anni e portatrici di forme più o meno gravi di disabilità.

Ancora un piccolo sacrificio e torneremo presto a riabbracciarci.

Decesso Agente Scelto Pasquale Apicella

Il presidente, i componenti del Comitato Provinciale e i Soci tutti dell'UNMS di Napoli si stringono ai familiari dell'Agente Scelto Pasquale Apicella e fanno proprio il loro stesso dolore.

La morte di un Servitore dello Stato è una perdita per tutta la società, per tutti noi che nelle Istituzioni ci crediamo.

All'altro agente coinvolto nel tragico speronamento, Salvatore Colucci, giungano i nostri più sentiti auguri di pronta guarigione.

Prolungamento chiusura sezione Napoli

Informiamo i Sigg. Soci che, in ottemperanza della Circolare della nostra Presidenza Nazionale n. 3171 del 04/04/2020, la nostra Sezione resterà chiusa fino al 30/04/2020.

Cogliamo l'occasione per rinnovare l'invito a rimanere a casa e l'augurio che presto si torni alla normalità.

De Pascale: Forze dell'Ordine senza protezioni

Grido di allarme lanciato dal Gen. Carmine De Pascale, Consigliere Regionale e Presidente del Comitato Regionale dei volontari di Protezione Civile per la Regione Campania, che lamenta la
mancanza di dispositivi di sicurezza per le forze dell’ordine e le forze armate, in questi giorni di emergenza nazionale per il dilagare del Covid-19. “Le Forze dell’Ordine e i militari dell’ Esercito Italiano- scrive sulla sua pagina FB De Pascale- sono da giorni in prima linea e, in molti casi, senza i minimi dispositivi per la necessaria protezione personale. Non è ammissibile che non siano garantiti i requisiti per l’incolumità sanitaria proprio a coloro che sono maggiormente esposti per contrastare la diffusione del contagio del coronavirus! Mascherine, guanti, occhiali e prodotti igienizzanti debbono essere con urgenza forniti alle forze in campo addette al controllo sulle strade, al personale delle caserme e degli uffici dei molteplici comandi sul territorio nazionale. Ad oggi – continua – i militari e le forze dell’ordine sono costretti a procurarsi personalmente le mascherine o a farsele artigianalmente! E questo è davvero sconcertante!”
Poi lancia un appello al Goveno: “Mi appello al Ministro della Difesa, al Ministro della Salute ed al Ministro degli Interni, agli Stati Maggiori ed ai Comandi Generali affinché si provveda rapidamente alla fornitura del materiale di protezione individuale!”

Grido di allarme lanciato dal Gen. Carmine De Pascale, Consigliere Regionale e Presidente del Comitato Regionale dei volontari di Protezione Civile per la Regione Campania, che lamenta la
mancanza di dispositivi di sicurezza per le forze dell’ordine e le forze armate, in questi giorni di emergenza nazionale per il dilagare del Covid-19. “Le Forze dell’Ordine e i militari dell’ Esercito Italiano- scrive sulla sua pagina FB De Pascale- sono da giorni in prima linea e, in molti casi, senza i minimi dispositivi per la necessaria protezione personale. Non è ammissibile che non siano garantiti i requisiti per l’incolumità sanitaria proprio a coloro che sono maggiormente esposti per contrastare la diffusione del contagio del coronavirus! Mascherine, guanti, occhiali e prodotti igienizzanti debbono essere con urgenza forniti alle forze in campo addette al controllo sulle strade, al personale delle caserme e degli uffici dei molteplici comandi sul territorio nazionale. Ad oggi – continua – i militari e le forze dell’ordine sono costretti a procurarsi personalmente le mascherine o a farsele artigianalmente! E questo è davvero sconcertante!”
Poi lancia un appello al Goveno: “Mi appello al Ministro della Difesa, al Ministro della Salute ed al Ministro degli Interni, agli Stati Maggiori ed ai Comandi Generali affinché si provveda rapidamente alla fornitura del materiale di protezione individuale!”

Altri articoli...

Pagina 6 di 21

6